Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti

Nunzia Bellomo
Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti

Tempo di Preparazione: 4 Ore

Tempi di Cottura:

Servizio: 10

Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti
Ed ecco qui l’ultimo pane realizzato con la pasta madre solida (per chi non lo sapesse si chiama Stella)
Un pane semplice da realizzare e che grazie all’autolisi ci consente da mattina a sera di ottenere un pane perfettamente lievitato, altamente digeribile, leggero e molto profumato.
il Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti è un pane che vi consiglio di provare ma prima ancora ve lo consiglio se siete persone calme e pazienti, considerate che è un pane molto idratato quindi l’impasto va gestito per benino.

Pronti a cimentarvi in questa preparazione?

View Print Layout
Stampa Ricetta
Close Print
  • Tempo di Preparazione: 4 Ore
  • Servizio: 10

Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti

Ingredienti

  • 400 gr di farina 0
  • 280 gr di acqua (250 gr + 30 gr)
  • 13 gr di sale
  • 1 cucchiaino di miele
  • 100 gr di pasta madre solida rinfrescata
  • 50 gr di semi vari

Preparazione

Preparazione autolisi

  • 1)

    Ore 7
    rinfresco lievito madre
    nello stesso tempo preparo l’autolisi quindi in una ciotola metto i 400 gr di farina e poco per volta aggiungo 250 gr di acqua.
    Durante l’inserimento dell’acqua mescolo sempre così da inumidire tutte le parti di farina.
    Non appena terminiamo copriamo la ciotola con pellicola e la lasciamo a temperatura ambiente.

     

Preparazione impasto

  • 1)

    Ore 11 preparo l’impasto.
    Nell’impastatore aggiungo il sale, la pasta madre sminuzzata, il miele e poco per volta inserisco i 30 gr di acqua.
    Solo quando l’impasto risulterà incordato aggiungo i semi.

    Ore 11,30
    Sposto l’impasto in una ciotola appena unta di olio
    Copro con coperchio ermetico e lascio riposare 1 oretta.

    Ore 12,30
    Inizio con le pieghe in ciotole:
    ne farò 3 ogni 45 minuti
    Per le pieghe prenderò le parti esterne dell’impasto e le porterò verso la parte opposta.

    Ore 14

    Faccio l’ultima piega e lascio in ciotola sempre coperto per 2 ore a 26/28 gradi

     

    Ore 16
    Sposto l’impasto sul piano appena infarinato e faccio le pieghe di rinforzo a 3
    Copro con una ciotola e lascio riposare l’impasto

    Ore 16,50
    Ripeto le pieghe di rinforzo a 3 e copro nuovamente.

    Ore 18,00
    Schiaccio con le mani l’impasto delicatamente e formo la pagnotta
    Spolvero con la semola un canovaccio e lo poggio in un cestino ovale io utilizzo questo

    Prezzo: --
    • MATERIALE NATURALE: Con eccellente maestria e utilizzo di materiale in rattan naturale al 100%, questo cestino per pane fatto a mano è molto robusto e privo di muffe, odori, coloranti e prodotti chimici. Superficie liscia senza schegge. Perfetto per preparare la pasta madre per la casa o la tua pasticceria!
    • FACILE DA USARE E PULIRE: Annoiato di forma rotonda? Allora prova questo bellissimo banneton ovale in rattan. Ideale per lievitare vari tipi di pagnotte, permette la circolazione dell'aria attraverso il legno e il lino, conferendo all'impasto una bella forma e una consistenza morbida. Facile da pulire con acqua tiepida.
    • SET DI STRUMENTI PERFETTO DA FORNO: Adorerai sicuramente questo set completo di cestino da lievitazione per pan. Include due cestino per il pane da 28 x 14 x 8 cm che consente 750 g di pasta, un raschietto per impastare, una lama per il pane e due panni di lino per coprire il contenuto o adagiarlo sul cestino.
    • AMPIE APPLICAZIONI: Questo fantastico set di base di strumenti per la panificazione è perfetto per qualsiasi panettiere casalingo per preparare tanti, tanti pani deliziosi per la propria famiglia, ed è anche un meraviglioso regalo per gli amici. Inoltre, possono essere usati come cestino per riporre chiavi, fiori o dolci.
    • PER UN UTILIZZO OTTIMALE: Spolverare molta farina all'interno del cestello banneton per evitare che si attacchi durante l'impermeabilizzazione. Dopo l'uso, lavalo e poi asciugalo al sole. E non metterlo nel forno. Per qualsiasi domanda, contattaci per assistenza. Promettiamo una soluzione soddisfacente al 100%!
    (* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

    Sposto il pane all’interno e lo metto a lievitare in forno con lucina accesa.
    Vi ricordo che l’impasto deve lievitare ad una temperatura costante di 28 gradi.

    Ore 23,00

    Capovolgo  il pane su una pala per il pane come questa

    Prezzo: 11,80 €
    • Per una migliore maneggevolezza, questa pala per pizza ha un'onda piatta sul bordo ricevente.Quindi, può anche essere usata per servire la pizza.
    • L'impugnatura è ergonomica e gli angoli sono arrotondati.Ciò la rende piacevole da maneggiare.
    • Dimensioni: 30 cm x 41,5 cm x 0,5 cm.
    • Per realizzare la pala per la pizza è stato utilizzato legno naturale multistrato di betulla.
    • La pala per pizza può essere caricata fino a 2 kg.Anche impasti di pane pesanti possono essere messi in forno.
    (* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

    molto infarinata e spolvero sopra  un po’ di semola.

    Inforno a 260 gradi modalità statica per 5 minuti  tenendo un pentolino di acqua sulla base
    Poi abbasso a 200 gradi senza pentolino per circa 40 minuti
    e poi ultimo la cottura con altri 15 minuti sempre a 200 gradi e con lo spiffero.

    Taglio il pane solo quando perfettamente freddo.

     

     

    Pane con autolisi a lievitazione naturale con farina 0 e semi misti

Rispondi

Ricetta Precedente Prossima Ricetta