fbpx

Torrone alle mandorle ricetta tradizionale di nonna Mena

Nunzia Bellomo
Torrone alle mandorle ricetta tradizionale di nonna Mena

Tempo di Preparazione: 10 Minuti

Tempi di Cottura: 30 Minuti

Servizio: 10

Finalmente dopo 20 anni in famiglia son riuscita a realizzare il torrone alle mandorle seguendo la ricetta tradizionale di nonna Mena, o meglio ancora a seguire/realizzare il procedimento del tanto amato torrone.
Il torrone alle mandorle qui da noi è chiamato in dialetto “U T’rron” e lo facciamo semplicemente con
zucchero e mandorle, però c’è anche chi aggiunge un pochino di scorza del limone, chi un pochino di acqua, chi il succo di limone, nella nostra famiglia però si fa così da sempre e ad esser sincera questo resta il mio preferito.. e non solo mio eh anche del mio papà.
.
Adesso la ricetta del Torrone alle mandorle ricetta tradizionale di nonna Mena però è pubblica quindi non avete scuse e potete realizzarlo anche voi.
Pronti a far lavorare le vostre braccia?

View Print Layout
  • Tempo di Preparazione: 10 Minuti
  • Tempi di Cottura: 30 Minuti
  • Tempo Totale: 38 Minuti
  • Servizio: 10

Torrone alle mandorle ricetta tradizionale di nonna Mena. “U T’rron” fatto semplicemente con zucchero e mandorle

Ingredienti

  • 350 gr di zucchero semolato
  • 500 gr di mandorle

Preparazione:

  • 1)

    In una pentola inseriamo lo zucchero semolato
    Sistemiamo sul fuoco, accendiamo la fiamma e versiamo sopra le mandorle.
    Le allarghiamo con un cucchiaio e poi attendiamo che lo zucchero inizi a sciogliersi senza toccare nulla in pentola.
    Non appena lo zucchero inizia a sciogliersi (inizierà dal centro) aiutandoci con un cucchiaio in legno iniziamo ad allargare le mandorle così da farle cadere sullo zucchero.
    Pian piano che lo zucchero si scioglie giriamo le mandorle

    Il movimento deve essere lento ma continuo, ripulendo sempre i bordi della pentola.
    Se vi rendete conto che ci sono grumi di zucchero rompeteli con il cucchiaio.
    Ci vorrà circa mezz’ora di cottura.
    Ad ogni modo rompete una mandorla per vedere l’interno che deve comunque risultare cotto ma chiaro.
    Prendiamo una leccarda da forno e  lacapovolgiamo.
    Inumidiamo la base con un pochino di acqua (se avete una base di marmo procedete nello stesso modo)
    e versiamo sopra il composto
    Allarghiamo bene con il cucchiaio.

    Lo facciamo raffreddare e dopo un paio di ore lo rompiamo con le mani, conservandolo in contenitori in vetro.

Rispondi

Ricetta Precedente Prossima Ricetta